La più economica sul mercato

La più economica sul mercato

Trovatemi una bici elettrica da 750W a questo prezzo! Impossibile se non questa Duotts C29…

 

Peso: 28Kg con batteria Prezzo: 850€ ≃
Ruote: 29″ Pollici Potenza: 48V 750W
Velocità: 45 km/h Autonomia: 50-100 km
Cambio: Shimano 21 velocità Pendenza: 45°
Impermeabile: IP54 Dimensioni della bici: 184 x 113 x 70 cm

Unboxing:

Duotts è un marchio che non avevo mai preso in considerazione ma è da parecchio tempo che propone veicoli elettrici a prezzi ragionevoli. Questa C29 è arrivata in una settimana circa dall’ordine, tramite Bartolini, grazie ai magazzini situati in Europa.

Il pacco è abbastanza ingombrante e vi consiglio di farvi aiutare per estrarre la bici dalla scatola; altrimenti la tagliate completamente per velocizzare il tutto.
In dotazione c’è veramente tutto, dalle brugole alle chiavi inglesi, con una piccola pompetta manuale per gonfiare le gomme e porta telefono. Ovviamente c’è la batteria con il proprio caricatore ed i 2 parafanghi che sinceramente non ho montato perché amo avere la bicicletta “a ruote scoperte”. Però vi ricordo che non manca nulla, anche la possibilità di acquistare il porta pacchi posteriore.

L’assemblaggio:

Passata la prima sudata, ora bisogna montare la ruota anteriore, parafanghi se li volete, luce anteriore, manubrio, pedali ed infine collegare il cavo dell’acceleratore.
C’è un ulteriore attacco del porta telefono perché si può sfruttare la batteria della bici per ricaricarlo. Ho solo testato il funzionamento perché avere un ulteriore accessorio sul manubrio non mi fa impazzire esteticamente e ho preferito lasciarlo libero. La ricarica avviene lentamente però per viaggi lunghi, è un ottimo vantaggio.

Con un po’ di pazienza riuscirete a montare il tutto. Ci ho impiegato circa un’oretta e trovate gli step da seguire direttamente sul manuale utente.

Duotts C29:

Il peso complessivo della bici è di 28Kg (compreso la batteria) e nell’uso non si sente particolarmente, soprattutto se si viaggia in elettrico.

Il telaio è in alluminio e la forcella è ammortizzata, con la possibilità di scegliere la rigidità in base al tipo di terreno. Utilizzandola soprattutto in strada (nel mio caso), l’ho settata abbastanza morbida.
Il cavalletto è bello solido, posizionato nella parte posteriore.

Pneumatici da 29” ed essendo alto 1,70m circa, l’ho trovata perfetta e con una regolazione rapida del reggisella. Sella leggermente grande, diciamo esteticamente “meno racing” della bici, ma particolarmente comoda.

Doppio freno a disco, efficienti per un uso normale ma invece se si viaggia a velocità fuori regola, la frenata si allunga un pochino. Sappiatelo! 😉

Cambio Shimano a 21 rapporti, abbastanza rapido e leve del cambio a portata e ben visibili sul manubrio.

Il motore ha una potenza di 750W, quindi nettamente superiore rispetto alle normative Italiane e se uno vuole può limitarla manualmente tramite computer di bordo.
La batteria è removibile da 48V 15Ah (BMS System) e può essere serrata nel proprio vano tramite la chiave proprietaria. Si può acquistare una batteria aggiuntiva ad un costo di 300€ circa ma diciamo che per un uso tradizionale una basta e avanza.

Rimanendo sul tema batteria, ho una piccola segnalazione da farvi. La batteria risulta decentrata rispetto al telaio e forse ve ne siete accorti. Comunicato il tutto direttamente a Duotts, prontamente mi hanno trovato varie soluzioni e hanno constatato che il mio esemplare aveva questo difetto. I fori non sono ben allineati sul telaio ed in questi giorni andrò a crearmi un piccolo spessore, oppure andrò a smussare direttamente l’angolo dove si va ad avvitare la vite.
Problema evidente però l’assistenza post vendita mi ha saputo aiutare in poche ore. Sono cose che succedono.

Le Funzioni:

Tramite il computer di bordo riusciamo a vedere la velocità in tempo reale, i chilometri effettuati, la batteria residua e settare il livello di pedalata assistita, su 5 livelli differenti.

In sostanza le funzioni presenti sono 3:

  • Ride Mode: utilizzo come una normale bicicletta senza aiuto;
  • Assist Mode: regolando il livello di pedalata assistita, verrete aiutati nella marcia ed ovviamente si dovrà pedalare (non è necessario spingere ma solamente ruotare);
  • Pure Electric Mode: tramite il manettino presente sulla manopola destra, è possibile accelerare come uno scooter e vi ricordo che questa modalità non è “legalissima”.

La modalità assistita è la mia preferita e più utilizzata, cosi mi consente di andare un filo più veloce con il minimo sforzo.

Sempre tramite il piccolo display possiamo modificare diversi parametri avanzati, premendo in contemporanea i tasti + e -, occhio però a quello che fate!
Ogni opzione è ben spiegata nel manuale e si può settare la velocità massima, accelerazione da fermo, quanto boost dare ad ogni pedalata e la luminosità dello schermo. Queste sono le funzioni più interessanti da modificare, però ripeto di fare attenzione.
Infine un piccolo trucchetto è quello di tenere premuto per 5 secondi il tasto – per attivare il Cruise Control. Basterà dare un colpo di acceleratore o freno per disattivarlo.

Come Va:

Anche se oltre le regole, dopo il primo utilizzo rimarrete stupefatti ed impressionati dalla velocità raggiunta. Alla massima potenza, bastano veramente pochi metri per raggiungere i 45km/h ed essendo particolarmente leggero (60Kg), non sono riuscito ad andare oltre. Diciamo che bastano e avanzano!

Come già anticipato, la modalità preferita è quella assistita e bastano poche pedalate per avere sempre un piccolo aiuto, poi dipende sempre da voi come la volete utilizzare. 😉
In assistito può raggiungere tranquillamente i 100km di distanza, per poi dimezzarsi se utilizzata solo in elettrico.
Con il caricatore proprietario per una ricarica completa, servono quasi 5 ore ed il produttore assicura più di 500 cicli di carica per mantenere almeno l’80% di efficienza della batteria.

Guidabilità ottima, assorbe tranquillamente terreni sconnessi, buche ed è una vera Mountain Bike elettrica. Sicuramente le salite ripide in montagna non sono un problema.

Luce solamente anteriore, posteriormente si dovrà adottare un fanale autonomamente e la luce emanata è buona. Il fascio luminoso è molto direzionale e ho fascettato il suo cavo insieme agli altri, almeno per rendere il tutto più ordinato.

In Conclusione:

Una bici elettrica con la E maiuscola, perché è un vero razzo e forse anche troppo! Io che sono ancora incosciente è un acquisto che rifarei ad occhi chiusi.

Peccato per questa imperfezione sul supporto batteria ma è comunque un difetto di fabbrica risolvibile abbastanza rapidamente.

Come costo? Il prezzo ufficiale è di 869€ e può essere abbassato ulteriormente di 70€ con il mio codice sconto YOUWINCODE da inserire in fase d’acquisto sul sito ufficiale.
Acquistando altre E-Bike concorrenti con questa potenza, si supera tranquillamente i 1000€ ed è sicuramente un costo affrontabile se siete alla ricerca di una buona bicicletta elettrica con queste caratteristiche.

Sempre sulla pagina d’acquisto ci sono vari bundle con doppia batteria (sempre a 300€ in più) o con porta pacchi e scegliere quale versione vi aggrada di più.

Vi terrò aggiornati su ulteriori novità e per il momento mi sento elettrificato e soddisfatto. 😊

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Reading next

Why Choose Duotts Brand Electric Bicycles

Leave a comment

Este site está protegido pela Política de privacidade da reCAPTCHA e da Google e aplicam-se os Termos de serviço das mesmas.